Anatomia vegetale

Microsporangio – Wikipedia

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera. Con il termine microsporangio s’intende uno sporangio che produce spore, le quali fanno aumentare i gametofiti maschili. I microsporangi sono notevoli nelle Salaginelle, e una minoranza di felci. Nelle Gimnosperme e Angiosperme (piante con fiore), il microsporangio produce il microsporocita, anche noto come cellula madre della microspora, il quale dunque crea […]

Microsporangio – Wikipedia Leggi tutto »

Micorriza – Wikipedia

Amanita muscaria, una delle numerose specie fungine micorriziche Per micorriza (dal greco antico: μύκης?, mýkēs, “fungo” e ῥίζα, rhiza, “radice”) si intende un particolare tipo di associazione simbiotica tra un fungo e una pianta superiore, localizzata nell’ambito dell’apparato radicale del simbionte vegetale, e che si estende, per mezzo delle ife o di strutture più complesse come

Micorriza – Wikipedia Leggi tutto »

Ligula – Wikipedia

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera. Ligula in Alopecurus pratensis Con il termine ligula, in botanica, sono indicate due diverse strutture anatomiche presenti nelle piante. Nelle piante appartenenti alle famiglie delle Poaceae, delle Selaginellaceae e in alcune Cyperaceae, è un’espansione della guaina fogliare, posizionata direttamente sopra il collare, sulla pagina opposta della lamina fogliare. Può essere: membranosa,

Ligula – Wikipedia Leggi tutto »

Lenticelle – Wikipedia

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera. Lenticella in sezione Le lenticelle, presenti nelle piante dotate di struttura secondaria sia sul fusto sia sulle radici e sui frutti, sono formazioni cellulari allungate che conferiscono una discontinuità al sughero impermeabile, garantendo così gli scambi gassosi tra l’ambiente esterno e i tessuti interni della pianta. Lenticelle su tronco Il diametro

Lenticelle – Wikipedia Leggi tutto »

Keiki – Wikipedia

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera. Con la parola hawaiiana keiki, che significa bambino, si intende una piccola pianta nata per agamia da una pianta appartenente alla famiglia delle Orchidacee, soprattutto dei generi Phalaenopsis, Dendrobium, Vanda.Risulta molto utile ai fini della riproduzione della pianta perché permette di creare velocemente dei perfetti cloni che mantengono esattamente il patrimonio

Keiki – Wikipedia Leggi tutto »

Idatodi – Wikipedia

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera. Idatode (al centro) in Ranunculus ficaria Una sezione di idatode nella foglia di Primula sinensis (da Dizionario Enciclopedico Brockhaus ed Efron) Gli idatodi sono apparati ghiandolari deputati all’eliminazione di acqua allo stato liquido in eccesso [1] tramite il processo della guttazione. Il termine deriva dal greco hydat-, “acqua” e hodos, “via”

Idatodi – Wikipedia Leggi tutto »

Torna in alto